Curiosità

Mappa orientamento normativo EP.pdf

Mappa di orientamento normativo sull'Educatore Professionale

A cura di Francesco Crisafulli

Quanti sono gli Educatori Professionali in Italia?

  • Non esiste un dato certo sul numero di EP in Italia.

  • Un indagine del 2016 (F.Crisafulli) ne ha censiti 27.961

  • ANEP (Ass. maggiormente rappresentativa) stima 31.150 unità in Italia

  • L'Indagine INAPP del 2019 (G.Natoli e M.Santanicchia) riporta il dato di 87.673 le unità di EP impiegate nel Terzo Settore

  • Non è possibile sommare i dati delle due rilevazioni, ma il il numero di 93.000 EP distribuiti tra Servizio pubblico e Terzo settore non si discosta molto dalla realtà del nostro Paese

  • Sul totale dei 21 mln circa di occupati in Italia, gli EP rappresentano lo 0,43% della forza lavoro

Che le spese sostenute per le prestazioni svolte da personale EP sono detraibili nella dichiarazione dei Redditi?

Nella Sezione II del quadro RP della dichiarazione dei redditi Modello Persone fisiche (2020) è possibile per le persone e per le famiglie, portare in detrazione al 19%, le "Spese di assistenza specifica per persone con disabilità relative al personale con la qualifica di educatore professionale".

Quanti sono i contratti di lavoro per EP?

  • Nel Settore pubblico i principali contratti di lavoro nei quali si ritrova la figura dell'EP sono 3: CCNL Sanità pubblica, CCNL Funzioni locali, CCNL Funzioni Centrali

  • Nel Settore privato sociale e privato, i principali contratti di lavoro sono: CCNL Cooperative sociali, CCNL Istituzioni socio-assistenziali (Agidae, Uneba, Anaste, Agespi), CCNL attività socio, sanitarie, assistenziali, educativo (UNCI), CNL Sanità privata.

La prima volta che si è parlato del titolo di Educatore Professionale in Italia?

Si parla di Educatori Professionali, per la prima volta in Italia, nel 1984 su un testo del Ministero dell'interno - Direzione generale dei servizi civili, Ufficio per i rapporti e la cooperazione internazionale, dal titolo "Gli Operatori sociali: urgenza di una normativa" Rapporto della Commissione nazionale di studio per la definizione dei profili professionali e dei requisiti di formazione degli operatori sociali (giugno 1982-dicembre 1983).